EDILIZIA SOVVENZIONATA

 

Cosa s'intende per edilizia sovvenzionata?

 

L’ edilizia sovvenzionata comprende tutte le attività volte alla realizzazione e alla gestione di abitazioni (c.d. “alloggi popolari”) da destinare alla locazione permanente. Questi alloggi possono essere realizzati con interventi di nuova costruzione, di recupero o acquisto. I costi di realizzazione sono interamente coperti da finanziamenti pubblici.  Nella regione Friuli Venezia Giulia questa attività spetta alle Ater.


A chi si rivolge?

 

Gli alloggi di ES sono destinati alla locazione a favore della generalità dei cittadini che risultino in possesso di determinati requisiti previsti dalla legge, con particolare riferimento alla situazione economica del nucleo famigliare misurata con l’indicatore ISEE. Il canone di locazione è “calmierato” e viene determinato tenendo conto della condizione economica e del numero dei componenti il nucleo famigliare nonché delle caratteristiche dell’alloggio. Gli aspiranti inquilini devono essere in possesso di determinati requisiti tassativamente previsti dalla legge.


Quali sono gli alloggi di ES?

 

Il patrimonio immobiliare di edilizia sovvenzionata è costituito da:

gli alloggi di proprietà delle Ater e degli Enti locali, realizzati ed acquisiti per le finalità dell’edilizia sovvenzionata;
gli alloggi di altri soggetti pubblici e privati affidati in gestione alle Ater mediante apposita convenzione, per il perseguimento delle finalità dell’edilizia sovvenzionata.

 

Nella regione Friuli Venezia Giulia il patrimonio di edilizia sovvenzionata è gestito dalle Ater; nell'area triestina esso consta di circa 13.000 alloggi, per la quasi totalità situati nel capoluogo regionale.


Normativa di riferimento


Legge regionale 27 agosto 1999 n. 24 *(vedi nota 1) e successive modifiche e integrazioni

Legge regionale 7 marzo 2003 n. 6 *(vedi nota 1) e successive modifiche e integrazioni

DPReg n. 119/Pres del 13/04/2004 **(vedi nota 2) “Regolamento di esecuzione dell’articolo 3 della Legge regionale 7 marzo 2003 n. 6)” e successive modifiche e integrazioni

Legge regionale 4 agosto 2014 n. 15 *** (vedi nota 3) 

Legge regionale 19 febbraio 2016, n. 1 "Riforma organica delle politiche abitative e riordino delle Ater"

DPReg 26 ottobre 2016, n. 208 "Regolamento di esecuzione per la disciplina delle modalità di gestione degli alloggi di edilizia sovvenzionata gestiti dalle ater regionali, dei finanziamenti a favore delle ater stesse a sostegno della costruzione, dell'acquisto e del recupero degli alloggi di edilizia sovvenzionata e del finanziamento del fondo sociale di cui agli articoli 16 e 44 della legge regionale 19 febbraio 2016, n. 1 (Riforma organica delle politiche abitative e riordino delle Ater)."

 

 

 

 

NOTE

* 1) La presente legge, seppur abrogata dall'art. 50 della Legge regionale 19 febbraio 2016 n. 1, continua a trovare applicazione ai sensi dell'art. 51, comma 1, della medesima "con riferimento alle domande di incentivo presentate e ai rapporti agevolativi sorti prima dell’entrata in vigore della presente legge e dei relativi regolamenti attuativi".

** 2) Il presente Regolamento, seppur abrogato dall'art. 32 del D.P. Reg. dd. 26/10/2016 n. 208, continua ad essere applicato ai bandi di concorso per l'assegnazione di alloggi ES pubblicati prima dell'entrata in vigore dello stesso ai fini della formulazione delle relative graduatorie, e loro aggiornamenti, e delle conseguenti assegnazioni degli alloggi.

***3) La presente legge, seppur abrogata in parte dall'art. 50 della Legge regionale 19 febbraio 2016 n. 1, continua a trovare applicazione ai sensi dell'art. 51, comma 1, della medesima "con riferimento alle domande di incentivo presentate e ai rapporti agevolativi sorti prima dell’entrata in vigore della presente legge e dei relativi regolamenti attuativi".